Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Link

inpgi
casagit
fondo giornalisti
fieg
Garante per la protezione dei dati personali
murialdi
agcom
precariato

Attività Consiglio Nazionale

23/03/2016

Siglato un protocollo d’intesa tra Cnog e Ente Nazionale per il Microcredito

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti ha stipulato un protocollo d’intesa con l’Ente Nazionale per il Microcredito. Quest’ultimo infatti rappresenta una possibile risposta ad esigenze di sviluppo della professionalità giornalistica nelle sue forme e declinazioni, con particolare riferimento alle attività di micro imprenditorialità legata al settore dell’editoria.
17/03/2016

Approvato ordine del giorno su Rcs Mediagroup, l’Espresso e Itedi

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti esprime preoccupazione per lo scenario che si potrebbe delineare dopo il disimpegno di Fca da Rcs Mediagroup e dalla fusione per incorporazione del gruppo editoriale l’Espresso (che edita La Repubblica e i giornali locali Finegil) e il gruppo Itedi (La Stampa e il Secolo XIX).
Esprime vicinanza ai giornalisti dei gruppi impegnati in queste ore nelle trattative aziendali e di gruppo con i loro Cdr.
17/03/2016

Equo compenso: anche il Consiglio di Stato dà ragione all'Ordine nazionale dei Giornalisti

Il Consiglio di Stato ha confermato l’annullamento della delibera sull'equo compenso che era stata votata il 19 giugno 2014 da Governo, Fnsi, Fieg e Inpgi e contro la quale  l’Ordine dei giornalisti aveva presentato ricorso.
Il Consiglio di Stato ha confermato con alcune precisazioni la sentenza del Tar Lazio che aveva annullato in precedenza la deliberazione assunta dalla Commissione per la determinazione dell'equo compenso.
16/03/2016

Documento sul progetto di legge di revisione della legge istitutiva dell’Ordine dei Giornalisti approvato dal Consiglio Nazionale con 77 voti favorevoli, 29 contrari e 9 astenuti.

La professione giornalistica subisce una fase di crescente crisi del sistema dell'editoria con pesanti ripercussioni in termini occupazionali, che rischiano di limitarne anche l'autonomia e l'indipendenza.
In questo quadro il Consiglio nazionale guarda con particolari aspettative al processo di revisione della legge istitutiva dell'Ordine avviato con il provvedimento sull'editoria approvato dalla Camera dei Deputati il 2 marzo 2016 ed ora all'attenzione del Senato.
15/03/2016

Processo Sopaf: il CNOG vota a maggioranza la costituzione di parte civile nei confronti di Camporese

Il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti ha oggi votato a maggioranza la Costituzione di parte civile nel processo Sopaf nei confronti del presidente dell'Inpgi Andrea Camporese e di chiunque altro abbia creato danno all'Istituto di Previdenza. 
L'affidamento dell'incarico difensivo è stato conferito all'avvocato Enrico Antonio Maria Pennasilico del Foro di Milano. 
 
15/03/2016

Pietro Grasso inaugura la Casa dei Giornalisti

Inaugurata a Roma la nuova sede dell’Ordine nazionale dei Giornalisti. Alla cerimonia di via Sommacampagna ha partecipato il presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso.
Ho sempre ammirato i vostri colleghi impegnati nel giornalismo investigativo – ha affermato Grasso – anche perché mi hanno offerto spunti preziosi per le indagini quando ero magistrato”.
Il Presidente del Senato ha quindi scoperto le foto in memoria di alcuni giornalisti assassinati per avere svolto la professione con onore, rispettando cioè il dovere della verità: Ilaria Alpi, Carlo Casalegno, Giuseppe Fava, Giancarlo Siani e Walter Tobagi.
29/02/2016

Riforma ODG: le preoccupazioni del Comitato Esecutivo del Cnog

Il Comitato Esecutivo dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti esprime preoccupazione  per le ripercussioni negative della proposta di legge in discussione alla Camera, che prevede un drastico ridimensionamento del Consiglio nazionale.  Si ipotizza la riduzione della composizione del CNOG a 36 consiglieri di cui due terzi professionisti e un terzo pubblicisti e per questi ultimi l’obbligo di una posizione previdenziale da attività giornalistica presso l’Inpgi, privando di diritti alcune migliaia di colleghi che, certamente non per colpa né per scelta, subiscono contratti che prevedono versamenti ad altri istituti di previdenza.
15/02/2016

I VICEPRESIDENTI DI 17 ORDINI REGIONALI: QUESTA RIFORMA PENALIZZA I PUBBLICISTI ITALIANI

La riforma dell’Ordine dei giornalisti è necessaria. Ma il Parlamento non può farsi ingannare da slogan propagandistici che con la suggestione dei suoni cercano di nascondere la realtà.
Il mondo dell’informazione è cambiato. La differenza tra professionisti e pubblicisti non esiste più nei fatti. Sono migliaia e migliaia i pubblicisti che svolgono ogni giorno un lavoro senza il quale i quotidiani dovrebbero ridurre la foliazione e le emittenti radiofoniche e televisive i notiziari.
28/01/2016

Dal Cnog l'ok all'unificazione delle carte deontologiche

Il Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, riunito a Roma, ha approvato il "Testo unico dei doveri del giornalista": è nato dall'esigenza di armonizzare i precedenti documenti deontologici per favorire una maggiore chiarezza di interpretazione e facilitare l'applicazione di tutte le norme, la cui inosservanza può determinare la responsabilità disciplinare dell'iscritto all'Ordine.

Deontologia: l'Ordine che fa?

Elezioni 2017

Newsletter

Amministrazione Trasparente

Riforma CNOG

una Legge vecchia di
   20.050
giorni

Il lavoro giornalistico

Osservatorio O2

 

Lo scaffale

scaffale
Fondazione CENSIS (Centro Studi Investimenti Sociali)

Valentina Staffetta