Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Link

inpgi
casagit
fondo giornalisti
fieg
Garante per la protezione dei dati personali
murialdi
agcom
precariato

Notizie brevi

23/11/2015

Pillole di costanza e coraggio

Jacopo Casoni (giornalista dell’emittente lombarda “Telenova”), all’esordio come scrittore, con “Il destino è solo una scusa” (Ed.Neos, pag.112, Euro 13,00) ricorda quindici sportivi, fuoriclasse che hanno scritto pagine memorabili nella storia dello sport. Campioni che nella vita hanno anche affrontato prove ardue, superandole, forti del coraggio e della convinzione dei propri mezzi.
“OG” ha incontrato Jacopo Casoni e lo ha intervistato.
Qual è stata la molla ispiratrice di queste pagine?
In realtà nasce tutto da uno di quei momenti lì, un po’ scuri se non bui.
20/10/2015

L’Espresso: sessant’anni di storia

Fondato a Roma, il 2 ottobre 1955, da Arrigo Benedetti ed Eugenio Scalfari, “L’Espresso” ha compiuto sessant’anni. A memoria dell’avvenimento, una mostra al Vittoriano (Roma), nel mese di novembre, ha ripercorso la sua storia e quella dell’Italia, attraverso una serie di immagini dell’archivio del giornale: circa 350, tra foto esclusive, copertine storiche e disegni originali. Otto aree tematiche che hanno rappresentato la società italiana, dagli anni del boom economico all’età dei nuovi conflitti. La mostra è stata arricchita da filmati delle Teche Rai e da videointerviste  con alcune “grandi firme” del giornale: da Arrigo Benedetti a Eugenio Scalfari, da Giorgio Bocca a Camilla Cederna, ad Alberto Moravia e Pierpaolo Pasolini.
 
20/10/2015

Informazione: come sono rappresentate le donne

Il Gruppo di lavoro “Pari opportunità” dell’Ordine dei Giornalisti, in un quaderno ad hoc (“Tutt’altro genere di informazione”), ha realizzato un manuale per una corretta rappresentazione delle donne nell’informazione.
Il pamphlet è suddiviso in tre parti: nella prima sono esaminare le cattive e le buone pratiche, insieme a una serie di linee guida; nella seconda sono riportate le interviste sul tema (tra le quali spiccano quella al direttore della “Stampa” Mario Calabresi e quella a Cristina Messa, rettrice dell’Università Milano-Bicocca); nella terza parte, una serie di spunti per riflessioni sul tema.
20/10/2015

Due Giorni di Romagna e “Media Memoriae”

Per l'ottavo anno consecutivo il Cnog ha promosso e patrocinato il convegno nazionale dei "Cronisti della memoria", intendendo valorizzare il lavoro, spesso oscuro, di molti colleghi impegnati a raccontare storie, culture, tradizioni, folklore e territorio.
Dopo Lombardia, Piemonte, Veneto, Toscana, Liguria e Emilia, l'evento è approdato in Romagna grazie all'ospitalità della Associazione culturale Pro Rubicone di Cesena. I lavori si sono svolti nel cenacolo culturale dell'agriturismo La Valle dei Conti.
20/10/2015

Critica musicale: ci vuole orecchio, competenza e abilità comunicativa

Federico Capitoni, critico musicale, scrive per “la Repubblica”, per “Il Sole 24 Ore” e per le maggiori testate musicali italiane. Insegna Storia della musica al Conservatorio di Vibo Valentia e collabora con diverse emittenti, tra cui Radio Rai. Il suo più recente lavoro è “La critica musicale” (Carocci editore).
 
Nel quadro del giornalismo di specializzazione, è vero che la critica musicale è una attività multiforme, tra cronaca, opinione e musicologia?”
 
20/10/2015

RIFORME, RIFORME, RIFORME

“Riforme, riforme, riforme” è il grido che spesso viene lanciato dalle componenti più diverse di un qualsiasi Paese che intende guardare avanti attraverso l’adattamento della sua società alle nuove realtà ed esigenze. Anche se è vero che, spesso, si tratta di un grido strumentale che punta ad accattivarsi le simpatie di una o più categorie o, più generale, della cosiddetta opinione pubblica.
Nel caso nostro, della categoria dei giornalisti, il “grido” è un’autentica necessità determinata dalla crescita esponenziale delle possibilità, soprattutto tecnologiche, di informare; più in generale di comunicare con i cittadini, il pubblico, i fruitori terminali di una qualsiasi notizia.
20/10/2015

I droni e la nuova frontiera dello ‘smart & fly’

Piattaforme digitali, nuovi strumenti del linguaggio, globalizzazione dell’informazione, ‘nativi digitali’ (google, twitter, face book, instagram & Co.), diretta streaming di grandi avvenimenti, paywall (informazione a pagamento), mobile first (informazione in mobilità, tipo cellulare o tablet), Google Glass (occhiali che liberano le mani dalla telecamera), droni e chi piu’ ne sa, piu’ ne metta. Queste sono le frontiere del nuovo giornalismo. Lo si condivida o no.
20/10/2015

L’informazione è sempre più social

Va bene, ne abbiamo preso atto. I social arrivano dovunque: e cambiano le nostre  abitudini.  Anche  in quei canali dell’informazione - quotidiani online, radio e le televisioni -  fino a poco tempo fa ritenuti all'avanguardia in agilità informativa tra i media tradizionali.
Tradizionali ma anche flessibili.  Pronti a saltare su una notizia con una breaking news durante un programma. Oppure nel mezzo di un notiziario quando il conduttore, cambiando la scaletta, avverte: "Scusate, una notizia appena battuta dalle agenzie: a Gerusalemme c’è stato un attentato, pare che ci siano diverse vittime...”
20/10/2015

Giustizia e Comunicazione: magistrati e giornalisti a confronto

Una tre giorni pensata per non nascondere le criticità tra “giustizia e comunicazione” ma per esplicitarle. Hanno risposto all’invito di Valerio Onida, presidente della Scuola Superiore della Magistratura, i numerosi relatori del corso svoltosi nei giorni scorsi a Roma, organizzato in collaborazione con il Consiglio Superiore della Magistratura e con il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Proprio il presidente dell’Ordine, Vincenzo Iacopino, dopo i saluti del vicepresidente del CSM, Luigi Legnini, ha evidenziato nel suo saluto come la categoria dei magistrati e quella dei giornalisti dovrebbero stabilmente lavorare insieme, nel rispetto reciproco dei ruoli, essendo custodi di diritti fondamentali dei cittadini in modo diverso.
20/10/2015

Quando si parla di cibo non è tutto oro quello che luccica

In tema di sicurezza alimentare spesso l'apparenza inganna. Lo hanno spiegato i relatori del convegno organizzato dall'Ordine nazionale dei Giornalisti nell'auditorium di Cascina Triulza, a "Expo 2015".
 Alla tavola rotonda, intitolata “Giornalismo d'inchiesta e alimentazione: il ruolo della stampa nello smascherare le apparenze e nel denunciare il falso ‘Made in Italy’ che provoca danni alla salute e all'economia del Paese”, hanno partecipato alcune delle firme più prestigiose e qualificate della stampa che si occupa del settore agroalimentare:
17/09/2015

Terremoti, comunicazione, diritto (Riflessioni sul processo alla “Commissione Grandi Rischi”)

I 20 capitoli del libro (a cura di Alessandro Amato, Andrea Cerase, Fabrizio Galadini) presentano i diversi punti di vista sui  terremoti, la comunicazione del rischio e le responsabilità tecnico-giuridiche che ne conseguono. I vari interventi qui raccolti sono basati su riflessioni relative al processo alla “Commissione Grandi Rischi” (come riportato nel sottotitolo del volume), per il sisma che ha sconvolto L’Aquila (aprile 2009). Gli interventi firmati da sismologi, ingegneri, esperti di comunicazione, giuristi e psicologici sono un contributo di riferimento per gli studi sul tema della comunicazione del rischio.
17/09/2015

A CENA DAL PAPA e altre storie di Jas Gawronski

“Mi chiamo Jas Gawronski, vorrei fare il giornalista, ma non so come e dove dare il primo colpo di manovella”. Fu con queste parole che, nella primavera del 1957, l’Autore di questo libro si presentò a Enzo Bettiza, al Cafè Mozart di Vienna, dopo aver sollecitato per telefono l’incontro.
17/09/2015

Linguaggio di genere, una lacuna da colmare

Presentato al “Festivaletteratura” di Mantova il libro “Tutt’altro genere d’informazione”, pubblicato dall’Ordine nazionale dei Giornalisti. Il volume è stato curato dal Gruppo di Lavoro “Pari opportunità”, composto da Gianpaolo Boetti, Maria Ancilla Fumagalli, Giovanna Pezzuoli, Antonella Sperati e Gegia Celotti, con i contributi scientifici di Monia Azzalini dell’Osservatorio di Pavia e Stefania Cavagnoli, docente di Linguistica all’Università di Roma.
17/09/2015

Civitavecchia ospiterà il primo Congresso internazionale garibaldino

Presso la sede del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, a Roma, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Primo Congresso Internazionale Garibaldino, fissato a Civitavecchia dal 9 all’11 ottobre 2015 negli spazi dell’Hotel San Giorgio, in Viale Garibaldi.

Deontologia: l'Ordine che fa?

Elezioni 2017

Newsletter

Amministrazione Trasparente

Riforma CNOG

una Legge vecchia di
   20.046
giorni

Il lavoro giornalistico

Osservatorio O2

 

Lo scaffale

scaffale
Fondazione CENSIS (Centro Studi Investimenti Sociali)

Valentina Staffetta