Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Link

inpgi
casagit
fondo giornalisti
fieg
Garante per la protezione dei dati personali
murialdi
agcom
precariato

Primo piano

20/04/2018

Aggressione a Lupo, D’Ubaldo: altro episodio gravissimo, se ne occuperà il Collegio di Disciplina

Il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei giornalisti esprime preoccupazione e sconcerto per l'aggressione a Danilo Lupo di La 7 e denuncia il gesto violento dell’ex ministro Landolfi: “Ancora un’aggressione nei confronti di un giornalista: episodio gravissimo di intimidazione e pessimo esempio che arriva da un esponente del mondo politico”, sottolinea Guido D’Ubaldo, segretario nazionale dell’Odg, in accordo con il presidente Carlo Verna.
Non rimarremo a guardare – prosegue D’Ubaldo – A Danilo Lupo di La 7 va la solidarietà del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei giornalisti per il grave episodio di cui è stato vittima durante un'intervista.
18/04/2018

#FedericaAngeli IL SILENZIO È MAFIA. Flash mob della Rete NoBavaglio a Civita Castellana

L'appuntamento è per domani mattina in contemporanea con la deposizione di Federica Angeli in Tribunale a Roma. Il flash mob rientra tra le iniziative di sostegno ai giornalisti sotto scorta promosse da tempo con la Fnsi, Odg, Articolo 21 e altre associazioni tra cui Libera. 
Sarà un ulteriore momento per stringersi al fianco della giornalista minacciata che coinvolgerà le scuole di Civita Castellana in occasione dell'appuntamento che chiude la rassegna "È l'Ora legale", organizzata dal Comune di Civita Castellana, dalla Rete NoBavaglio e da Civitonica, e che vedrà, tra gli altri, la partecipazione di Don Luigi Ciotti.
17/04/2018

Alpi-Hrovatin, svolta nell’inchiesta. Spuntano nuovi documenti. Ordine e Federazione: “Continuiamo a batterci per la verità”

Scongiurata, almeno per ora, l'archiviazione dell'inchiesta sulla morte della giornalista Ilaria Alpi e dell'operatore del T3g Miran Hrovatin. Nel corso dell'udienza che si è svolta a piazzale Clodio, a Roma, sono stati depositati nuovi documenti che potrebbero portare a riaprire l'indagine contro ignoti per la quale la Procura di Roma la scorsa estate ha chiesto l'archiviazione.
Si tratta di una serie di intercettazioni del 2012, provenienti dalla Procura di Firenze, in cui alcuni cittadini somali residenti in Italia parlano della morte della giornalista e dell’operatore del T3g assassinati a Mogadiscio il 20 marzo del 1994. L'incartamento fa parte di un'inchiesta su un traffico di camion dismessi dell'esercito italiano verso la Somalia.
10/04/2018

Mafia, il boss intercettato: «Ammazzate Borrometi». Domani, mercoledì 11 aprile conferenza stampa in Fnsi

Per queste (nuove) minacce quattro persone sono state arrestate oggi in un'operazione ordinata dalla Gip di Catania Giuliana Sammartino. Sindacato, Consiglio Nazionale Ordine dei giornalisti, Articolo21 e Usigrai sono al fianco di Paolo Borrometi e convocano d'urgenza i colleghi per domani, mercoledì 11 aprile alle ore 12, in corso Vittorio Emanuele II, 349 a Roma.
04/04/2018

Minacce alla cronista de La Provincia di Lecco: la solidarietà di Cnog e Fnsi

Un nutrito gruppo di colleghi, rappresentanti delle istituzioni come il vicesindaco Bonacina e il questore Guglielmino, passando per le associazioni del terzo settore, il coordinamento di Libera, i sindacati e semplici cittadini: in molti hanno deciso ieri di prendere parte, davanti alla redazione de “La Provincia di Lecco”, alla manifestazione indetta dall’Associazione lombarda dei giornalisti (Alg), dal Gruppo cronisti lombardo e dalla Fnsi (Federazione Nazionale Stampa Italiana), a sostegno dei colleghi Antonella Crippa e Beppe Grossi, rispettivamente la cronista di nera e giudiziaria minacciata negli scorsi giorni con due mail anonime e il giornalista che un anno fa è stato aggredito e malmenato a causa di un articolo.