Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Link

inpgi
casagit
fondo giornalisti
fieg
Garante per la protezione dei dati personali
murialdi
agcom
precariato

MAGGIORE: tariffe esclusive per i giornalisti

11/04/2011
Maggiore ha riservato condizioni agevolate agli iscritti all’Ordine su tutti i servizi di noleggio e per qualsiasi esigenza di mobilità. La convenzione riguarda automezzi grandi o piccoli, da usare per spostamenti di lavoro o di vacanza oppure furgoni per organizzare qualsiasi tipo di trasporto. Le auto e i furgoni possono essere noleggiati per un giorno, un weekend, una settimana o anche per un mese.
Di seguito le esclusive condizioni:
 
AUTO
In Italia
Fino al 15% di sconto sulla migliore tariffa in vigore all’atto della prenotazione*
Accesso a tariffe promozionali Maggiore valide per brevi periodi durante l’anno.
 

FURGONI

In Italia
Fino al 15% di sconto sulla migliore tariffa in vigore all’atto della prenotazione*
Accesso a tariffe promozionali Maggiore AmicoBlu valide per brevi periodi durante l’anno 
 
 
CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA CONVENZIONE
Per usufruire delle agevolazioni è necessario:
prenotare on-line https://www.maggiore.it/minisito/ordine-giornalisti/  oppure telefonicamente ai numeri sotto riportati comunicando il codice convenzione M009562 per noleggi in Italia o il codice K591501 per noleggi all’estero con Budget
esibire la tessera di iscrizione all’Ordine dei Giornalisti al momento del noleggio
effettuare il pagamento tramite carta di credito bancaria.

Per quanto non espressamente indicato fanno fede le Condizioni Generali di noleggio in vigore Maggiore (Italia) Avis-Budget (estero)
 
PRENOTAZIONI
199 151 120** - auto
199 151 198** - furgoni
 
*     non applicabile sulle tariffe in promozione
**    numero soggetto a tariffazione specifica

 
 

 
 
 
 
 
 
 
Ordinamento: 
7

Deontologia: l'Ordine che fa?

Elezioni 2017

Newsletter

Amministrazione Trasparente

Riforma CNOG

una Legge vecchia di
   20.046
giorni

Il lavoro giornalistico

Osservatorio O2

 

Lo scaffale

scaffale
Fondazione CENSIS (Centro Studi Investimenti Sociali)

Valentina Staffetta