Un tesserino con la sua foto, mentre è intento a filmare con l’inseparabile telecamera. Con grande commozione questa mattina nell’aula consiliare del Comune di Torre del Greco (Napoli) si é tenuta la cerimonia di consegna dell’attestato che sancisce l’iscrizione alla memoria all’Ordine dei giornalisti di Giovanni Battiloro, uno dei quattro amici della città vesuviana (gli altri sono Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione) deceduti nel crollo del ponte di Genova lo scorso 14 agosto.  
Una cerimonia molto partecipata che ha visto la presenza, tra gli altri, del presidente dell’Ordine nazionale Carlo Verna e di quello regionale Ottavio Lucarelli che, insieme al sindaco Giovanni Palomba, hanno consegnato ai genitori di Giovanni, Roberto e Carmela, il tesserino che sancisce l’iscrizione del figlio all’albo dei giornalisti: “Iscrizione – ha puntualizzato Carlo Verna – che porta la data di quel maledetto 14 agosto. A Roberto e Carmela dico che avete avuto il figlio che tutti avrebbero voluto: gentile, cordiale, appassionato del suo lavoro”.
Poi Verna ha raccontato dell’emozione provata in Consiglio nazionale nel giorno dell’iscrizione di Giovanni all’albo dei giornalisti, sottolineando come quest’anno il Consiglio stesso abbia sancito due iscrizioni alla memoria, l’altra per Antonio Megalizzi, il giovane reporter ammazzato a Strasburgo da un terrorista.
Una giornata, l’ennesima, voluta dal Comune di Torre del Greco, per ricordare i quattro ragazzi, che si è trasformata anche nell’occasione per rivolgersi ai giovani. “Giovani come Giovanni – ha detto Ottavio Lucarelli – che meritano iniziative finalizzate, che fungano da naturale momento per ricordare questi quattro ragazzi”.
Per il sindaco Palomba “Fa male ancora oggi dire ponte Morandi. Giovanni, Antonio, Gerardo e Matteo vivranno sempre nei cuori dei tanti che li hanno conosciuti. Il lavoro di noi rappresentanti delle istituzioni sarà improntato, giorno dopo giorno, per trasformare il dolore in impegni concreti per il recupero della verità”.

Nella foto: in alto, al centro tra Carlo Verna e Ottavio Lucarelli, il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba. In prima fila i genitori di Giovanni Battiloro