Autore:  Maurizio Riccardi, Giovanni Currado

Editore: AGR (2016), pag. 79, Euro 14,00

 

In questo libro sono raccolte le più significative immagini (oltre settanta) del Premio Strega, realizzate da Carlo Riccardi, nome storico del fotogiornalismo italiano. Il volume è un tuffo nel passato e mette in evidenza personaggi, moda, stili e momenti indimenticabili della storia della letteratura italiana contemporanea.

La nascita del Premio coincide con l’incontro casuale tra uno dei suoi fondatori, nonché il primo vincitore, Ennio Flaiano e un giovane fotografo, Carlo Riccardi, che ricorda che lo scrittore lo portò alla prima edizione, assicurandosi che sapesse realmente fotografare, per poi diventarne amico e disegnandogli su misura un personaggio che è nella storia della cinematografia mondiale: il fotografo Marcello Rubini/Mastroianni nel film “La dolce vita” di Federico Fellini.

Sfogliando il volume, troviamo: alcune belle panoramiche del Ninfeo di Villa Giulia, in attesa della proclamazione del vincitore; Ennio Flaiano a casa Bellonci (1961); Maria Bellonci con la pittrice Anna Salvatore (1963); Elsa Morante, vincitrice della XI edizione con “L’isola di Arturo” (1957); lo scrittore Carlo Cassola con Claudia Cardinale che interpreterà il film “La ragazza di Bube”, tratto da libro vincitore dell’edizione del 1960, scritto proprio da Cassola; e tanti vip, soprattutto attori e attrici, da Alberto Sordi a Nino Manfredi, da Sandra Milo a Laura Betti.

Per Stefano Petrocchi, Direttore della Fondazione Bellonci, le foto firmate da Riccardi vivono, in realtà, di una luce propria, emanate dai luoghi e dai momenti topici dello Strega: la lavagna che registra l’andamento dei voti, il rito della firma apposta dal vincitore sull’urna di cartone illustrata da Maccari.

Carlo Riccardi nasce nel 1926 a Olevano Romano, fotoreporter e pittore di quadri astratti e figurativi. Il suo Archivio fotografico conta oltre un milione di negativi che raccontano e documentano mezzo secolo di storia del nostro Paese.

Maurizio Riccardi fotografo e Direttore dell’Agenzia di documentazione fotografica AGR. Dirige l’Archivio Riccardi e opera nel campo della comunicazione multimediale. Sue mostre: “Vita da Strega” alla base di questo libro; “I papi santi” e “Donne & lavoro”. È Autore di “Africa perché”, “San Giovanni Paolo II. Il Papa venuto da lontano”.

Giovanni Currado, giornalista e fotografo è Autore di diversi reportage in Asia e Africa. È responsabile editoriale dell’Archivio Riccardi. Ha pubblicato con Maurizio Riccardi “I tanti Pasolini”.