Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, nella seduta del 14 novembre 2017, ha deliberato, a norma degli artt. 29 e 32 della legge 3.2.1963 n. 69°, dell’art. 45 del D.P.R. 4.2.65 n. 115 e successive modificazioni,  di indire la 128ª sessione di esami per la prova di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco dei giornalisti professionisti.

La prova scritta avrà luogo a Roma il 30 ottobre 2018 alle ore 8,30  presso l’Ergife Palace Hotel – Via Aurelia, 617.

Alla prova scritta sono ammessi a partecipare i candidati che, alla data stabilita per lo svolgimento della suddetta prova, abbiano compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico (art. 46, 1° comma, del citato D.P.R.) e abbiano partecipato a corsi di formazione o di preparazione teorica anche “a distanza”, della durata minima di 45 ore, promossi dal Consiglio nazionale, dai Consigli regionali dell’Ordine o effettuati in sede aziendale purché riconosciuti dall’Ordine dei giornalisti.

Le domande di ammissione, dirette alla Segreteria del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti (00185 Roma – Via Sommacampagna, 19/21), devono essere redatte su apposito modulo on line nella sezione “esami” del sito www.odg.it  e consegnate direttamente o inoltrate esclusivamente a mezzo posta entro e non oltre il  30 Agosto 2018.

Si ricorda che già dalle scorse sessioni è stato inserito, nel modello di domanda, il campo obbligatorio della P.E.C. (Posta Elettronica Certificata) di cui tutti gli iscritti al Registro dei praticanti sono tenuti a dotarsi e a darne comunicazione all’Ordine. L’uso della P.E.C. consentirà di accelerare l’invio delle comunicazioni da parte del Consiglio nazionale.

Per ulteriori informazioni sugli esami: esami@odg.it;
per assistenza tecnica: contattare il numero 06.686231

SI CONSIGLIA VIVAMENTE IL RICORSO ALLA RACCOMANDATA A.R. O, IN ALTERNATIVA,

ALL’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) esami@pec.cnog.it.

Alla domanda devono essere allegati i documenti di rito, pena inammissibilità della stessa. E’ possibile l’integrazione della documentazione, dopo il 30 agosto, esclusivamente:
a) per l’attestazione della scadenza della pratica giornalistica, nel caso in cui avvenga nel periodo compreso tra la data stabilita per la presentazione della domanda e quella fissata per la prova scritta;
b) per la certificazione del praticantato, limitatamente al riconoscimento da parte dei Consigli regionali o all’accoglimento di un eventuale ricorso da parte del Consiglio nazionale.
In tali ipotesi la documentazione deve essere prodotta prima dell’inizio della prova scritta. Nel caso di consegna diretta, gli orari della segreteria degli esami sono i seguenti: Lunedì – Venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30.

Iscrizione on-line

DOCUMENTI PER L'AMMISSIONE

Questa è la lista dei documenti da produrre per l’ammissione alla prova di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco dei professionisti.
1) Domanda, in carta libera, di ammissione all’esame di idoneità professionale indirizzata alla Segreteria del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti – 00185 Roma – Via Sommacampagna, 19/21 – da compilare su apposito modulo on line nel sito www.odg.it – sezione: esami, modalità e date, iscrizione on line, prova idoneità professionale.

2) Dichiarazione di iscrizione nel registro dei praticanti, in carta libera, ai sensi dell’art. 46 e seguenti del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445  (vedasi facsimile allegato).

3) Dichiarazione, in carta libera, su carta intestata della pubblicazione (o con apposto il timbro della stessa) a firma del direttore responsabile di compiuto tirocinio giornalistico di 18 mesi e contenente l’indicazione motivata dell’attività svolta (vedasi facsimile allegato) o dichiarazione sostitutiva in bollo rilasciata dall’Ordine regionale.

4) Ricevuta del versamento di € 300,00 (comprensivi di € 50,00 per diritti di segreteria) effettuato sul c/c bancario n. 000003397X40 IBAN IT 81 G 05696 03226 000003397X40 presso la BANCA POPOLARE DI SONDRIO, intestato al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti per tassa di esame, specificando nella causale il nominativo del praticante e il numero della sessione.(1)

5) Curriculum contenente l’indicazione dei titoli di studio e delle più significative esperienze professionali svolte durante il praticantato. In particolare il candidato deve indicare in quali servizi redazionali ha svolto il tirocinio.

 

6) Copia fotostatica di un documento di identità.

 

7) Il candidato dovrà altresì documentare la frequenza obbligatoria a corsi di formazione o di preparazione teorica anche “a distanza”, della durata minima di 45 ore, promossi dal Consiglio nazionale, dai Consigli regionali dell’Ordine o effettuati in sede aziendale purché riconosciuti dall’Ordine dei giornalisti (no per chi segue la pratica del ricongiungimento).

N.B.
I candidati che hanno già partecipato a precedenti sessioni di esami dovranno produrre esclusivamente:
1. la domanda di ammissione;
2. l’autocertificazione di iscrizione nel registro dei praticanti;
3. copia del versamento di € 300,00.

Il resto della documentazione è già in nostro possesso.

(1) Non è ammessa la restituzione della tassa di esame versata. I candidati possono presentare, non oltre il giorno precedente la prova scritta, istanza motivata per il trasferimento della quota di partecipazione alla successiva sessione d’esame, previa ripetizione del versamento della quota relativa ai diritti di segreteria.

Facsimile Dichiarazione Sostitutiva

Facsimile Dichiarazione Direttore

Facsimile Domanda

VERIFICA REQUISITI PC

Premessa

Il programma per lo svolgimento delle prove d’esame viene eseguito con un apposito Sistema Operativo, fornito dal Consiglio nazionale il giorno dell’esame. Il S.O. verrà caricato interamente nella memoria volatile (RAM) del proprio computer, il programma di scrittura si avvierà automaticamente subito dopo.

Durante l’esame, nulla verrà scritto su disco fisso del computer poiché gli elaborati verranno salvati solo sulle due penne USB, una principale e una per la copia di backup, fornite entrambe dal Consiglio nazionale.

Caratteristiche minime del personal computer

Computer portatile dotato di due porte USB libere e perfettamente funzionanti. La batteria del portatile deve consentire una autonomia sufficiente a superare eventuali black-out della alimentazione di rete ( la sala dell’Ergife nella quale lavorerete ha un gruppo di continuità che vi garantirà tutta l’energia necessaria) .

Piattaforma processore : Intel a 32-64 bit o compatibile.
Porte: ALMENO 2 ingressi USB liberi da altri dipositivi (es. mouse o altro).
Memoria RAM: 512 MByte o superiore
Disco fisso : non viene usato.
Sistema Operativo: non viene usato.
Autonomia batteria: almeno 10 minuti.