“Se la sospensione della revoca della scorta a Sandro Ruotolo  è stata una buona notizia, l’assegnazione della protezione a Paolo Berizzi è un altro segnale preoccupante del clima di intimidazione che sta crescendo verso i giornalisti. Il Viminale ha ritenuto  fondate le minacce ricevute dal collega da parte di gruppi neofascisti e neonazisti su cui ha scritto numerose inchieste. Ci auguriamo che, oltre alla giusta tutela, vadano avanti anche le indagini per individuare e colpire i responsabili che, con le loro azioni intimidatorie, provano a mettere a tacere chi è in prima linea nella racconto dei fatti. A Berizzi va tutta la nostra solidarietà”.

Lo dichiara il Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna