Autore: Uliano Lucas

Editore: Bompiani (2018), pag.196, Euro 14,00

A cinquant’anni dal ’68, Uliano Lucas scrive il diario di quei giorni, vissuti in prima persona, dietro l’obiettivo, con scatti segnati da uno sguardo partecipe di quella realtà di contestazioni, lotte studentesche e manifestazioni di piazza. I volti e gli eventi sono qui ricostruiti attraverso una sequenza di immagini che di quell’epoca sono lo specchio.

Uliano Lucas nato a Milano nel 1942, diciassettenne, inizia a frequentare l’ambiente di artisti, fotografi e  giornalisti che vivevano allora nel quartiere di Brera. A partire dal 1978 è impegnato nella documentazione di fatti e realtà del tempo, collaborando principalmente con le riviste “Tempo” e “Vie nuove”. Successivamente lavora con testate come “Il Mondo”, “L’Espresso”, “L’Europeo” e con i quotidiani “La Stampa”, “Il Giorno”. A servizi sull’attività e sul mondo dell’arte e della cultura, alterna reportage che spesso sono raccolti in libri. Nel 2016 pubblica il volume “Il tempo dei lavori”.