Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Link

inpgi
casagit
fondo giornalisti
fieg
Garante per la protezione dei dati personali
murialdi
agcom
precariato

Basilicata

29/03/2017

Assemblea iscritti Odg Basilicata

Ai sensi dell’art. 13 della legge 3 febbraio 1963 n. 69 è convocata l’assemblea degli iscritti negli Elenchi dei Giornalisti Professionisti e Pubblicisti della Basilicata.
L’assemblea si terrà in prima convocazione a Potenza alle ore 7.00 di domenica 19 marzo 2017 e, in mancanza del numero legale, in seconda convocazione alle ore 9.00 di domenica 26 marzo 2017, presso il Ridotto del Teatro Francesco Stabile di Potenza in Piazza Mario Pagano.
Nel corso della riunione verranno discussi i seguenti argomenti:
1. Relazione annuale del Presidente dell’Ordine Mimmo Sammartino;
2. Relazione del Presidente del Consiglio di Disciplina Territoriale Antonella Ciervo;
3. Relazione del Consigliere Tesoriere Rocco Sabatella per l’approvazione del conto consuntivo 2016 e del bilancio preventivo 2017;
4. Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti;
5. Dibattito;
01/03/2016

Assemblea annuale degli iscritti Odg Basilicata

Ai sensi dell’art. 13 della legge 3 febbraio 1963 n. 69 è convocata l’assemblea degli iscritti negli Elenchi dei Giornalisti Professionisti e Pubblicisti della Basilicata.
L’assemblea si terrà in prima convocazione a Potenza alle ore 7.00 di domenica 13 marzo 2016 e, in mancanza del numero legale, in seconda convocazione alle ore 9.30 di domenica 20 marzo 2016, presso il Teatro Stabile di Potenza in Piazza Mario Pagano.
Nel corso della riunione verranno discussi i seguenti argomenti:
1. Relazione annuale del Presidente dell’Ordine Mimmo Sammartino;
2. Relazione del Presidente del Consiglio di Disciplina Territoriale Mario Trufelli;
3. Relazione del Consigliere Tesoriere Rocco Sabatella per l’approvazione del conto consuntivo 2015 e del bilancio preventivo 2016;
4. Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti;
5. Dibattito;
02/02/2015

Giornalismo: attenti alle truffe

E’ stata segnalata all’Ordine dei Giornalisti la comparsa, nella città di Potenza, di manifestini con i quali soggetti imprecisati propongono il reclutamento di aspiranti "pubblicisti e video reporter" in un nuovo magazine online.
Si afferma, tra l’altro, che "dopo un periodo di prova non retribuito si potrà essere selezionati per avviare il percorso formativo finalizzato all’iscrizione all’Albo dei giornalisti pubblicisti (SIC)".
L’Ordine dei Giornalisti informa che si tratta di pubblicità ingannevole con indicazioni in aperta violazione delle leggi, del contratto e dei principi deontologici che regolamentano la professione giornalistica e i suoi percorsi di accesso.
Un’azione mirante a utilizzare gratuitamente il lavoro di persone appassionate, facendo leva su aspettative destinate a essere disilluse.
17/11/2014

Sblocca Italia: Odg Basilicata, declino culturale e civile

"Il linciaggio mediatico che ha riguardato, in questi giorni, la giornalista del Tgr di Basilicata, Cinzia Grenci, alla quale l'Ordine dei Giornalisti esprime vicinanza, costituisce purtroppo solo l'ultimo caso di una pratica sempre più diffusa (e non solo sui social media), segno tangibile di un declino culturale e civile nel quale il sacrosanto diritto di critica trascende in feroce offesa".
Nella nota dell'Ordine dei Giornalisti lucani, è evidenziato che "con la stessa informazione che, in alcuni casi, rinuncia a svolgere quello che dovrebbe essere il proprio compito precipuo (dare conto dei fatti di pubblico interesse) per precipitare in una melmosa autoreferenzialità spettacolarizzata. Con l'annullamento di ogni confine fra discorso pubblico e discorso privato. questo
28/10/2013

Solidarietà al collega Amendolara

L'Ordine dei Giornalisti della Basilicata esprime solidarietà al collega Fabio Amendolara che stamani è stato ascoltato dagli organi della Procura Generale in relazione ad articoli di cronaca da egli firmati.
Dinanzi alla richiesta di rivelare le fonti delle notizie, il collega si è avvalso del diritto al segreto professionale. L'Ordine dei giornalisti di Basilicata ribadisce l'intangibilità del diritto di cronaca e auspica che gli altri poteri, a partire dalla magistratura, rispettino la piena libertà del suo esercizio quale metro di misura della democrazia del nostro Paese.