Newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!

Link

inpgi
casagit
fondo giornalisti
fieg
Garante per la protezione dei dati personali
murialdi
agcom
precariato

Sicilia

21/12/2016

Comunicato Odg Sicilia

Il Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia valuterà nella prossima riunione, in programma giovedì 22 dicembre a Enna, la richiesta di cancellazione dall'Ordine, presentata dal collega Filippo Siragusa, coinvolto in una inchiesta della DDA di Palermo sui presunti fiancheggiatori del superlatitante Matteo Messina Denaro.
Siragusa, indagato con l'ipotesi di fittizia intestazione di beni, non aggravata dall'agevolazione della mafia, è stato sottoposto all'obbligo di dimora nel Comune di residenza, misura cautelare che per legge non consente la sospensione di diritto dall'Ordine: tuttavia ha deciso non di autosospendersi, istituto giuridicamente inesistente, ma di chiedere temporaneamente la cancellazione dall'elenco dei pubblicisti, in attesa di chiarire la propria posizione con i magistrati.
17/09/2015

Palermo ha ricordato Mauro De Mauro, vittima della mafia

Ricordato a Palermo il giornalista Mauro De Mauro, sequestrato 45 anni fa da un commando mafioso il 16 settembre del 1970, davanti al portone di casa, nella zona residenziale della città. La Commemorazione si è svolta ieri in viale delle Magnolie, 58, davanti alla lapide collocata dal Comune sul luogo in cui De Mauro fu sequestrato. Presenti i familiari e i rappresentanti dell' Unci, dell' Ordine dei giornalisti, dell' Assostampa e del Comune.
17/06/2015

Palermo ricorda il capitano Basile, ucciso dalla mafia

Il comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, generale Tullio Del Sette, ha accettato l'invito dell'Unione cronisti e il 30 giugno prossimo sarà a Palermo in visita al Giardino della Memoria e, per l'occasione, sarà piantato un albero dedicato al capitano Emanuele Basile, ucciso dalla mafia il 4 maggio 1980 a Monreale. Per la sezione distrettuale dell'Associazione nazionale magistrati interverrà il giudice Matteo Frasca, presidente dell'Anm.
18/02/2015

Palermo, indagine dell'Ordine dei Giornalisti su presunti finanziamenti di Montante a testate e cronisti

Nuova tegola sul presidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante, già indagato dalla Procura di Caltanissetta e da quella di Catania dopo le dichiarazioni di tre pentiti che l'avrebbero definito «amico di mafiosi».
L'imprenditore, che è anche delegato per la Legalità dell'associazione di viale dell' Astronomia, sarebbe al centro di un'indagine conoscitiva avviata dall'Ordine dei giornalisti di Sicilia su finanziamenti di alcune migliaia di euro a iniziative editoriali o di singoli giornalisti: l'ipotesi è che ad erogarli sia stato proprio il presidente di Confindustria Sicilia, nella sua qualità di presidente della Camera di commercio di Caltanissetta.
28/01/2015

Il Direttore della DIA in visita privata al Giardino della Memoria di Ciaculli

Il Direttore della Direzione investigativa antimafia, generale Nunzio Antonio Ferla, questa mattina ha visitato il Giardino della Memoria di via Ciaculli, il sito confiscato alla mafia e gestito da oltre 10 anni dal Gruppo siciliano dell'Unione nazionale cronisti italiani e dalla sezione distrettuale dell'Associazione nazionale magistrati.
Il Direttore della Dia già alle 8,15 si è presentato ai cancelli del Giardino, accompagnato dal capocentro della Direzione investigativa di Palermo, colonnello Riccardo Sciuto, ed è stato accolto dal Presidente regionale dell'Unci, Leone Zingales, e dal sostituto procuratore della Repubblica, Carlo Marzella, che è componente della Giunta distrettuale dell'Anm.

Deontologia: l'Ordine che fa?

Elezioni 2017

Newsletter

Amministrazione Trasparente

Riforma CNOG

una Legge vecchia di
   20.085
giorni

Il lavoro giornalistico

Osservatorio O2

 

Lo scaffale