Dichiarazione del Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna.

“Gli squilibri strutturali che pesano sull’Inpgi determinano la necessità di una risposta della politica indifferibile. L’Ordine dei giornalisti ben consapevole della situazione considera l’allargamento delle platea, sollecitato in tutte le sedi dalla presidente dell’istituto di previdenza Marina Macelloni, che sono state recepite nell’emendamento del deputato Massimiliano Capitanio, oltre che un rimedio utile anche un’ulteriore opportunità di attenzione alle nuove figure professionali emergenti.
Con la novità della non necessaria coincidenza fra iscrizione all’Ordine professionale e all’istituto di previdenza di categoria anche per noi si aprirebbe una fase diversa che siamo pronti ad affrontare perché questo è il tempo delle sfide, non certo della chiusura rispetto a trasformazioni epocali del mondo della comunicazione.”