Ogni giornalista in possesso di un titolo professionale conseguito all’estero, il quale intenda iscriversi nell’Albo dei giornalisti professionisti, può chiedere, a prescindere della cittadinanza, il riconoscimento del titolo professionale al Ministero della Giustizia, ai sensi dell’art.16 del decreto legislativo 9 novembre 2007, n.206, se del caso in combinato disposto con la previsione dell’art.49 del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394, qualora il titolo sia stato conseguito in un Paese extracomunitario.

Detta normativa ha lo scopo di consentire a giornalisti formatisi all’estero (ivi compresi i cittadini italiani) di iscriversi nell’Albo dei giornalisti in Italia, al fine di poter utilizzare il titolo professionale e di esercitare, quindi, la professione di giornalista nel nostro Paese.

La materia è  disciplinata dal Decreto del Ministero della giustizia 17 novembre 2006, n. 304.

Documenti iscrizione registro tirocinanti/prova attitudinale
  • Iscrizione Registro Tirocinanti oppure Iscrizione prova attitudinale
  • Decreto di riconoscimento del titolo professionale rilasciato dal Ministero della Giustizia
  • Copia del documento di identità
  • Breve curriculum vitae
  • (IN CASO DI RICHIESTA PROVA ATTITUDINALE) Ricevuta del versamento di € 150,00 effettuato sul c/c bancario n. 000003397X40 IBAN IT 81 G 05696 03226 000003397X40 presso la BANCA POPOLARE DI SONDRIO, intestato al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti per tassa di esame, specificando nella causale il nominativo del candidato con la dicitura “riconoscimento titolo estero prova attitudinale

Per ulteriori informazioni sugli esami: esami@odg.it;

SI CONSIGLIA VIVAMENTE IL RICORSO ALL’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) esami@pec.cnog.it OPPURE RACCOMANDATA A/R O, IN ALTERNATIVA, CONSEGNA A MANO PRESSO I NOSTRI UFFICI: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30.

STAMPA QUESTA PAGINA