È scomparso  all’età di 73 anni il collega  Clemente Carlucci, nato a Bari nel 1947 ma lucano d’adozione.
Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine della Basilicata dal 3 novembre 1978.
Ha esordito giovanissimo come corrispondente lucano per le testate nazionali, tra cui La Gazzetta del Mezzogiorno di Bari e Il Tempo di Roma. Si è sempre occupato di sport, cultura e politica economico-sindacale, con riferimento alla Basilicata e al Mezzogiorno. È stato corrispondente regionale del quotidiano economico “Ore 12 – Il Globo”, ha diretto i periodici “L’Osservatore Lucano”, “Radici” e “Rassegna delle tradizioni popolari in Puglia, Basilicata e Calabria” ed il quotidiano “La Nuova del Sud” di cui è stato direttore.
Attivamente impegnato negli istituti di categoria, è stato componente del Collegio dei Probiviri dell’Associazione interregionale di Stampa di Puglia e Basilicata, dal 2004 al 2010 consigliere regionale dell’Ordine dei giornalisti di Basilicata.
Ha inoltre rappresentato con impegno la Basilicata come consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, dal 2010 al 2017. Nel 2016 è stato il primo degli eletti nella Commissione amministrativa del Consiglio nazionale.
Alla famiglia un commosso sentimento di cordoglio a nome di tutto il Consiglio nazionale

STAMPA QUESTA PAGINA