E’ consultabile, nella sezione Massimari del sito www.odg.it , la quattordicesima edizione del Massimario 2019, pubblicato dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, con la raccolta dei provvedimenti adottati nel 2018.

In particolare il Massimario contiene le decisioni assunte  dal Consiglio di Disciplina Nazionale in materia deontologica ed i provvedimenti adottati dal Consiglio nazionale sulla tenuta dell’Albo (iscrizioni e cancellazioni), nonché i documenti, la giurisprudenza e le novità normative intervenute nel corso dell’anno.

“La casistica concreta completa la norma e costituisce strumento di trasparenza” sostiene il presidente del Cnog Carlo Verna nella prefazione.  Nel ribadire che il rispetto della deontologia è per l’Ordine fondamentale Verna chiarisce che “attraverso i Consigli di disciplina territoriali e nazionali vengono tutelati i singoli terzi e la comunità nel suo complesso dagli stessi giornalisti che si rivelino non in linea con i precetti professionali contenuti nel Testo Unico”.

La pubblicazione, curata da Elio Donno, si compone di una parte a stampa e di una parte riportata sul cd-rom, nel quale è possibile reperire decisioni, documenti e giurisprudenza dal 1996 ad oggi.
Il Massimario 2019 si compone di:
• 29 massime ricavate da altrettante decisioni del Consiglio di Disciplina Nazionale nel 2018;
• 32 massime riferite ad altrettanti provvedimenti del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti sulla tenuta dell’Albo;
• 1 massima  riferita ad un provvedimento del decisioni del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti  su ricorso elettorale.
Vi sono poi 8 decisioni del Consiglio di Disciplina Nazionale e 7 provvedimenti del Consiglio Nazionale riportati per esteso, data la loro particolare rilevanza e di cui alle relative massime.