Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti, nella seduta del 13 dicembre 2022, ha deliberato, a norma degli artt. 29 e 32 della Legge 3.2.1963 n. 69, dell’art. 45 del D.P.R. 4.2.65 n. 115 e successive modificazioni, di indire la 137ª sessione di esami per la prova di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco dei giornalisti professionisti.

 

La prova scritta avrà luogo a Roma il 18 aprile 2023 alle ore 8,30 presso l’Ergife Palace Hotel – Via Aurelia, 617. I candidati vengono convocati a partire dalle ore 8.30 con specifica comunicazione.

 

Alla prova scritta sono ammessi a partecipare i candidati che, alla data stabilita per lo svolgimento della suddetta prova, abbiano compiuto il prescritto periodo di praticantato giornalistico (art. 46, 1° comma, del citato D.P.R.).

Le domande di ammissione devono essere redatte su apposito modello on-lineinoltrate via PEC all’indirizzo esami@pec.cnog.it entro e non oltre il 13 febbraio 2023. Non è ammessa la presentazione della domanda direttamente agli uffici del CNOG.

Alla domanda devono essere allegati i documenti richiesti, pena inammissibilità della stessa.

È possibile l’integrazione della documentazione, dopo il 13 febbraio 2023, esclusivamente per:

  1. a) l’attestazione della scadenza della pratica giornalistica o il conseguimento del titolo rilasciato da una scuola di giornalismo autorizzata, nel caso in cui avvenga nel periodo compreso tra la data stabilita per la presentazione della domanda e quella fissata per la prova scritta;
  2. b) la certificazione del praticantato, limitatamente al riconoscimento da parte dei Consigli regionali o all’accoglimento di un eventuale ricorso da parte del Consiglio nazionale.

 

In tali ipotesi la documentazione deve essere prodotta al più tardi in sede di identificazione, nella giornata della prova scritta (18 aprile 2023).

Si ricorda che per la presentazione della domanda è necessario munirsi obbligatoriamente di PEC. Ogni comunicazione relativa all’esame verrà trasmessa a mezzo PEC.

 

Per ulteriori informazioni sugli esami è possibile scrivere a: esami@odg.it.

DOCUMENTI PER L'AMMISSIONE

DOCUMENTI PER L’AMMISSIONE

Per l’ammissione all’esame occorre presentare:

1) Domanda di ammissione all’esame di idoneità professionale, indirizzata alla Segreteria del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti – PEC: esami@pec.cnog.it da compilare su apposito modulo on line;

2) Autocertificazione di iscrizione nel registro dei praticanti, ai sensi dell’art. 46 e seguenti del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (v. modello autodichiarazione);

3) Dichiarazione di compiuto tirocinio giornalistico. Tale dichiarazione è sottoscritta dal direttore responsabile nel caso di praticantato aziendale o di praticantato presso una scuola di giornalismo autorizzata (v.  modello dichiarazione direttore). Nel caso di riconoscimento di praticantato d’ufficio o di ricongiungimento la dichiarazione di compiuto tirocinio viene rilasciata dall’Ordine regionale di appartenenza;

4) Copia fotostatica di un valido documento di identità;   

5) Ricevuta del versamento di 300,00 euro (per diritti esami) oppure ricevuta di 50,00 euro (per integrazione rinnovo) nel caso di candidati già iscrittisi a precedente sessione ma impossibilitati a partecipare[1], corrisposto tramite PagoPA utilizzando il seguente link

https://consiglionazionale.giornalisti.plugandpay.it/Integrazioni/AvvisoSpontaneoPAAnonimo

4) Curriculum contenente l’indicazione dei titoli di studio e delle più significative esperienze professionali svolte durante il praticantato. In particolare il candidato deve indicare in quali servizi redazionali ha svolto il tirocinio. 

N.B. I candidati che hanno già partecipato a precedente sessione di esami e sono risultati inidonei dovranno produrre esclusivamente[2]:

  1. la domanda di ammissione;
  2. l’autocertificazione di iscrizione nel Registro dei praticanti, unitamente a copia di carta di identità;

[1] Ai sensi della delibera del Comitato Esecutivo n. 277/2018, in caso di impossibilità a partecipare alla prova scritta, il candidato deve presentare entro e non oltre il giorno precedente la data dello scritto, un’istanza motivata in cui si richiede il trasferimento della quota d’esame (pari a 250,00 euro) esclusivamente alla sessione successiva alla quale si potrà accedere presentando una nuova domanda di partecipazione ed effettuando un nuovo versamento della somma di 50,00 euro per diritti di segreteria.

[2] La documentazione non elencata è già in possesso del Cnog.

[1] Ai sensi della delibera del Comitato Esecutivo n. 277/2018, in caso di impossibilità a partecipare alla prova scritta, il candidato deve presentare entro e non oltre il giorno precedente la data dello scritto, un’istanza motivata in cui si richiede il trasferimento della quota d’esame (pari a 250,00 euro) esclusivamente alla sessione successiva alla quale si potrà accedere presentando una nuova domanda di partecipazione ed effettuando un nuovo versamento della somma di 50,00 euro per diritti di segreteria.

[1] La documentazione non elencata è già in possesso del Cnog.

  1. Ricevuta del versamento di 300,00 euro (per diritti esami) corrisposto tramite PagoPA utilizzando il seguente link

https://consiglionazionale.giornalisti.plugandpay.it/Integrazioni/AvvisoSpontaneoPAAnonimo

VERIFICA REQUISITI PC

Premessa Il programma per lo svolgimento delle prove d’esame viene eseguito con un apposito Sistema Operativo, fornito dal Consiglio nazionale il giorno dell’esame. Il S.O. verrà caricato interamente nella memoria volatile (RAM) del proprio computer, il programma di scrittura si avvierà automaticamente subito dopo. Durante l’esame, nulla verrà scritto su disco fisso del computer poiché gli elaborati verranno salvati solo sulle due penne USB, una principale e una per la copia di backup, fornite entrambe dal Consiglio nazionale.

 

 

Caratteristiche minime del personal computer Computer portatile dotato di due porte USB libere e perfettamente funzionanti, in caso di necessità di utilizzo di un mouse è necessario avere a disposizione un’ulteriore porta usb libera o dotarsi di un apposito HUB (replicatore di porte usb), in presenza di sole porte di tipo USB-C è necessario dotarsi di adattatore. La batteria del portatile deve consentire un’autonomia sufficiente a superare eventuali black-out dell’alimentazione di rete (la sala dell’Ergife nella quale lavorerete ha un gruppo di continuità che vi garantirà tutta l’energia necessaria). Piattaforma processore: Intel/AMD a 64 bit, il processore M1 presente su portatili Apple di ultima generazione non è supportato. Memoria RAM: 2Gb o superiore. Disco fisso: non viene usato. Sistema Operativo: non viene usato. Autonomia batteria: almeno 10 minuti. Non sono pienamente supportati i convertibili cioè tablet dotati di tastiere, per cui se ne sconsiglia l’uso. Non è possibile utilizzare Chromebook PC dotati del sistema operativo di Google. 

 

Nota bene L’art. 44-bis del D.P.R. 115/1965 prevede che per lo svolgimento della prova scritta di cui all’articolo  44 è consentito  l’utilizzo  di  elaboratori   elettronici   (personal computer) nella disponibilità dei candidati, o eventualmente forniti dal Consiglio nazionale dell’ ordine  dei  giornalisti,  in  cui  sia inibito l’accesso a qualunque  memoria  che  non  sia  preposta  alle funzionalità dell’ elaboratore necessarie per l’effettuazione  della prova, nonché a qualunque dispositivo di comunicazione con l’esterno e il cui programma di videoscrittura, fornito  dalla  commissione  su supporto informatico  privo  di  qualsiasi  altro  dato  al  fine  di garantire  l’anonimato  dell’elaborato,   assicuri   uniformità di carattere e di spaziatura. La normativa consente quindi ai candidati di usare un computer che sia nella loro disponibilità e che sia idoneo all’inibizione della memoria interna secondo le modalità tecniche sopra precisate. Il candidato che non abbia disponibilità di un personal computer idoneo ai sensi dell’art. 44-bis del D.P.R. 115/1965 può beneficiare dell’utilizzo di un computer sostitutivo fornito dal CNOG.

CORSO PER I PRATICANTI GIORNALISTI CANDIDATI ALLA 137^ SESSIONE D’ESAME (scadenza domande 16/02/23)

Regolamento di iscrizione

REGOLAMENTO PER L’ISCRIZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE PER I PRATICANTI GIORNALISTI CANDIDATI ALLA 137^ SESSIONE D’ESAME (PROVA SCRITTA 18 APRILE 2023)

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti organizza un Corso di formazione per i praticanti giornalisti candidati alla 137^ sessione d’esame (prova scritta 18 aprile 2023), in modalità mista (webinar e in presenza).

Il corso si terrà dal 20 al 24 marzo 2023 a Roma, nel Centro Congressi Cavour, Via Cavour, 50/a.

Il numero massimo dei partecipanti in presenza è di 60.

Il numero massimo dei partecipanti al webinar è di 150.

 

IL PROGRAMMA

Il corso si articola in 20 ore di lezione che si svolgeranno di mattina e di pomeriggio (con un light lunch di circa un’ora in sede per i partecipanti in presenza). Sono previste 3 simulazioni della prova scritta per i partecipanti in presenza e 1 simulazione della prova scritta per i partecipanti da remoto (i dettagli sulle simulazioni saranno specificati nel calendario delle lezioni).

Gli argomenti di approfondimento saranno di massima i seguenti:

  • Elementi di diritto e procedura penale
  • Ordine ed enti di categoria
  • Tecniche di scrittura – Redazione di un articolo
  • Istituzioni europee
  • Deontologia
  • Elementi di diritto costituzionale
  • Diritto dell’informazione

 

Il calendario delle lezioni e dei docenti sarà pubblicato sul sito www.odg.it entro la scadenza dei termini di partecipazione al corso (16 febbraio 2023).

 

REQUISITO PER L’ISCRIZIONE

Requisito indispensabile per poter partecipare al corso è l’iscrizione alla 137^ sessione d’esame (18 aprile 2023) i cui termini per la presentazione della domanda scadono il 13 febbraio 2023. Coloro i quali non risulteranno iscritti (regolari o con riserva) alla 137^ sessione saranno esclusi dalla partecipazione al corso di formazione.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione è fissata in € 100,00 per i partecipanti in presenza e in 50,00 per i partecipanti in streaming.

Il pagamento va effettuato tramite PagoPA:

https://consiglionazionale.giornalisti.plugandpay.it/Integrazioni/AvvisoSpontaneoPAAnonimo

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione – in presenza o in modalità webinar – unitamente alla copia di un valido documento di identità, dovrà essere inviata esclusivamente via PEC al seguente indirizzo corsopraticanti@pec.cnog.it.

LA DOMANDA VA INVIATA ENTRO E NON OLTRE IL 16 FEBBRAIO 2023, specificando nell’oggetto “CORSO IN PRESENZA” oppure “CORSO WEBINAR”.

Non è ammessa in alcun modo la presentazione della domanda direttamente agli uffici del CNOG.

Clicca qui per scaricare il modulo per la partecipazione in presenza.

Clicca qui per scaricare il modulo per la partecipazione via webinar.

Ciascun candidato può inoltrare una sola domanda scegliendo presenza o webinar.

Nel caso in cui le richieste di iscrizione al corso in presenza superino il numero programmato, verranno ammesse le prime 60 domande in ordine di presentazione.

Nel caso in cui le richieste di iscrizione al webinar superino il numero programmato, verranno ammesse le prime 150 domande in ordine di presentazione.

In entrambe le ipotesi faranno fede la data e l’ora di ricevimento della PEC da parte del CNOG. Si prega di verificare la correttezza dell’indirizzo di destinazione e l’avvenuta consegna dell’istanza (debitamente compilata e sottoscritta) e degli allegati (entrambi in formato .pdf). Nel caso di domanda inviata più volte farà fede la data e l’orario dell’ultimo invio.

 

ELENCHI DEGLI AMMESSI

Gli elenchi degli ammessi in presenza e al webinar saranno pubblicati sul sito www.odg.it  (Esame di idoneità professionale e in home page Ultime sugli esami) il 24 febbraio 2023, unitamente all’invito a effettuare il pagamento della quota di partecipazione entro e non oltre il 1° marzo 2023. La mancata integrazione della quota comporterà l’esclusione dal corso.

La rinuncia al corso non darà diritto ad alcun rimborso.

 

CREDITI FORMATIVI

Ai praticanti già iscritti all’Ordine (Elenco pubblicisti), che completeranno il corso, verranno attribuiti 16 crediti formativi (triennio 2023-2025).

 

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati forniti dai richiedenti verranno trattati ai sensi del Reg. UE 2016/679 e del D. Lgs 196/2003 esclusivamente per le finalità connesse all’espletamento della procedura in oggetto.

Titolare del trattamento è il CNOG. Il corso sarà oggetto di registrazione audio-video utilizzabile ai fini formativi da parte del CNOG, anche attraverso la successiva pubblicazione sul sito istituzionale e sulle piattaforme.

Con la presentazione della domanda l’interessato accetta le condizioni di cui al presente avviso.

Roma,22 Dicembre 2022

                                                                                                                     

STAMPA QUESTA PAGINA