Normativa

Cliccando il menu sottostante potete trovare le FAQ inerenti alla normativa.

Il giornalista ha l'obbligo di comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata al Consiglio Regionale dell'Ordine di appartenenza?
Sì, tale obbligo è stabilito dall’art. 16, comma 7, del D.L. 185/2008, convertito con modificazioni dalla Legge n. 2/2009.
Il giornalista può comunicare al Consiglio Regionale dell'Ordine cui è iscritto un indirizzo di posta elettronica certificata del cittadino, c.d. CEC-PAC, contraddistinta dal dominio"@postacertificata.gov.it"?
No, l’indirizzo di posta elettronica contraddistinto dal dominio “@postacertificata.gov.it” non è valido, perché può essere utilizzato esclusivamente per le comunicazioni del cittadino con la Pubblica Amministrazione e non, invece, per comunicazioni ufficiali tra aziende e iscritti all’Albo. Infatti, secondo le indicazioni fornite dal Ministero dello Sviluppo Economico (nota prot. n. 006391 in data 15.01.2014) e dal Ministero della Giustizia (nota DOG prot. n. 0001631 in data 24.01.2014), gli Ordini professionali sono tenuti a richiedere ai propri iscritti indirizzi di pec contraddistinti da un dominio differente da “@postacertificata.gov.it”.
Dove posso trovare la normativa che riguarda l'Ordine dei giornalisti?
Nel sito del Consiglio nazionale (www.odg.it) è possibile consultare il testo della legge n. 69/1963, che ha istituito l’Ordine dei giornalisti.
Dove posso trovare informazioni sulla privacy?
Si consiglia di consultare il sito: www.garanteprivacy.it, dove è possibile reperire la normativa e i documenti in materia di privacy, che i liberi professionisti sono tenuti a rispettare nell’esercizio della loro attività professionale.