Il presidente e il segretario del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna e Guido D’Ubaldo, esprimono il più sincero ringraziamento al presidente della Repubblica Sergio Mattarella che  anche oggi ha sottolineato l’importanza di difendere il pluralismo  dell’informazione e i principi democratici sanciti dall’Articolo 21 della Costituzione,  nel corso della tradizionale cerimonia del Ventaglio  organizzata al Quirinale dall’Associazione Stampa Parlamentare.

“Il presidente Mattarella – affermano Verna e D’Ubaldo –  ha dimostrato ancora una volta attenzione ai problemi della professione giornalistica, messa a dura prova dalla  grande crisi del settore e dai tentativi del governo che, con i tagli ai fondi dell’editoria e il ricorso sempre più frequente alla  disintermediazione per soffocare la critica, indebolisce la democrazia”.

Apprezzamento da parte di Verna e D’Ubaldo, presenti alla cerimonia,  per le parole del Capo dello Stato anche quando ha ribadito il ruolo dei giornalisti affermando che: «La libertà di informazione deve essere difesa. Sono innanzitutto i  cittadini a dover essere protagonisti. È grazie a essa che possono  formarsi un’opinione consapevole e liberamente critica. I giornalisti, per la professionalità e deontologia che caratterizza la loro funzione, devono agire con indipendenza e rigore nell’alimentare credibilità e fiducia nell’assolvimento del loro ruolo di servire i governati, e non i governanti».

“Grazie al presidente Mattarella –  concludono Verna e D’Ubaldo – al quale assicuriamo che i giornalisti faranno la loro parte, anteponendo sempre la verifica delle notizie per informare in modo corretto i cittadini”.